insalata di chicchi selvaggi con radicchio, pistacchi e fiocchi di sale

macchetitololungo!!!!!!!!! tutti gli ingredienti nel titolo per questo risotto che ho mangiato freddo. Quindi una insalata di riso, fresca, estiva per la mia collaborazione con Ricettaidea. Il  risotto al radicchio mi piace molto ma ho voluto provare una consistenza diversa dal classico piatto. Ho fatto bene, l’ho anche messa in una schiscetta e me lo sono portata il giorno dopo in ufficio e tra  fascicoli,  telefonate (che non si interrompono mai, neanche nella pausa) e carte varie, ho avuto modo di gustare qualcosa di diverso dal solito panino. I chicchi selvaggi Curtiriso sono buonissimi, hanno una bella consistenza ed un buon sapore aromatico.

Gli ingredienti: 200 g. di chicchi selvaggi Curtiriso, 1 scalogno, 1 cespo di radicchio, fiocchi di sale Falkslat chipotle, sale, olio di oliva Dante, 1 tazza di brodo vegetale, qualche pistacchio.
Ho dorato lo scalogno tritato nell’olio, ho unito il radicchio a pezzetti  e l’ho fatto stufare. Ho aggiunto un po’ di brodo vegetale, sale  e fatto restringere un po’. 
Ho sciacquato il riso crudo sotto l’acqua corrente, poi l’ho bollito e l’ho mantecato nella salsa di radicchio. Ho unito i pistacchi e i fiocchi di sale che hanno dato un leggero sapore piccante e affumicato, quasi come nella cucina tex-mex. Ho lasciato intiepidire e me lo sono gustato per cena, soddisfatta anche del fatto che fosse venuto un piatto leggero ma veramente gustoso.
Con l’occasione vi mostro i buonissimi prodotti Curtiriso tra i quali questi nuovissimi  Chicchi selvaggi,   un mix di riso basmati parboiled e riso selvatico, buonissimi e gli altrettanto nuovi Chicchi vivaci, mix di riso parboiled e riso rosso.
Curtiriso è prodotto nella riseria Curti a Valle Lomellina, ed è ecologicamente sostenibile: infatti è il primo riso in Europa frutto di un processo a Bilancio CO2=ZERO, dove le emissioni di gas serra da consumo energetico sono pienamente compensate dal beneficio ottenuto grazie alla produzione di energia da fonti rinnovabili, facendo propri i valori dei trattati di Durvban e Kyoto e questa mi sembra una caratteristica di notevole rilievo.

Buon week end a tutti!!

11 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.