quasi piadine di farro

Il sabato mattina  a casa mia si poltrisce!! Si ciondola un po’, si fa colazione e poi si parte per l’ipermercato dove non riusciamo ad uscire prima di due ore abbondanti!!!!! E così il pranzo è sempre veloce, un panino e via!!
Stavolta è stato veloce ma invece di ciondolare ho pensato bene, dal momento che la sera prima avevo messo a lievitare il mio preziosissimo lievito madre, di utilizzarlo in modo diverso! Ed ecco le piadine per il pranzo!

Procedimento: 50 gr. di lievito madre, 250 gr. di farina tipo 0 manitoba Molino Chiavazza, 125 gr. di acqua. Impastare gli ingredienti e far lievitare per circa 8 ore (l’ho fatto la sera prima).
Prendere la “biga” (cioè l’impasto lievitato) e aggiungere 400 gr. di farina di farro, 250 gr. di acqua, 1 cucchiaino e mezzo di sale ed impastare fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Togliere una pallina di circa 50 gr per ogni piadina che intendete fare (con il restante impasto ho preparato il pane). Le ho fatte riposare per circa 2 ore (il tempo della spesa). Al mio ritorno ho tirate delle sfoglie sottili che ho cotto in una padella per crepes antiaderente senza aggiunta di olio o grassi. Durante la cottura si gonfiano, si gonfiano, si gonfiano….ma poi si sgonfiano e sono buonissime!!!! 
Buon appetito!!!

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.