risotto con asparagi e pancetta croccante

Con il Magic Cooker ho preparato verdure grigliate, pasta, carne, mi mancava il risotto e mi manca ancora una frittura. Così domenica l’ho voluto provare per cuocere un risottino agli asparagi, un bel mazzetto di asparagina che ho trovato al mercato. Mi sono immediatamente ricordata della ricetta di Giuliana che mi aveva ingolosito parecchio e così sono andata a riguardarmela e ho preso spunto, apportando qualche modifica ma utilizzando la bellissima idea del brodo di asparagi.
Gli ingredienti per 3 persone: 270 g. di  riso carnaroli, mezzo mazzetto di asparagina, 1 cipollotto, brodo vegetale, 1 fetta di pancetta tesa, 3 cucchiai di parmigiano grattugiato, 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva Dante.
Per prima cosa ho bollito gli aparagi in acqua salata lasciandoli al dente: nell’acqua degli asparagi (ed ecco l’idea presa da Giuliana) ho aggiunto una carota, del sedano, prezzemolo e mezza cipolla e lasciando sobollire ne ho ricavato un saporito brodo vegetale al sapore di asparagi. Ho affettato la pancetta finemente e l’ho fatta tostare in una padella anti aderente. 
In una pentola dai bordi alti ho fatto soffriggere lentamente il cipollotto tritato poi ho aggiunto il riso e l’ho fatto tostare per circa 4 minuti, l’ho sfumato con il brodo vegetale e poi ho chiuso la pentola con il Magic Cooker, ho alzato un po’ la fiamma e quando il vapore ha iniziato ad uscire dai fori del coperchio l’ho abbassata. Ho continuato ad aggiungere il brodo necessario direttamente dai fori del coperchio. A metà cottura ho aggiunto i gambi teneri degli asparagi tagliati a pezzetti, ho mescolato un po’ ed ho richiuso la pentola. A fine cottura ho aggiunto le cimette degli aparagi,  il parmigiano e ho aggiustato di sale. Ho mantecato a fiamma spenta e ho decorato il piatto con la pancetta croccante. 
Magic Cooker cuoce il riso benissimo, senza bisogno che si stia lì a mescolare, oltretutto ho usato solo un cucchiaio di olio. L’unica nota grassa è stata la pancetta ma il riso era buonissimo anche senza.

24 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.