uova in cocotte

Per la prima volta in vita mia ho preparato le uova in camicia. Non le avevo mai fatte e mi sono pure divertita!   Non ho molta simpatia per le uova, a meno che non siano sbattute per finire in qualche dolce o siano abilmente mascherate da crepes superfarcite. Invece agli assaggiatori piacciono e quindi ogni tanto le propongo, anche su richiesta, e provo così a farle in modo diverso cercando di farmele piacere.
L’uovo in camicia non lo avevo mai fatto e così dopo un’occhiata ai video di youtube ho provato. Mi dispiace non averlo fotografato perché come prima volta è pure venuto bene. Agli estimatori l’uovo in camicia piace cosi com’è, sale e pepe e un filino d’olio. Io l’ho mascherato pure stavolta:
Gli ingredienti: 3 uova, passata di pomodoro Pomì, 3 cucchiai di parmigiano, pezzettini di formaggio asiago, sale, pepe, basilico, mezzo cipollotto, qualche goccia di aceto, olio extra vergine di oliva Dante.
Con il cipollotto tagliato sottile ho preparato una semplice salsa di pomodoro e basilico. Ho messo una larga pentola con acqua e qualche goccia di aceto sul fuoco e prima che raggiungesse il bollore, cioè quando ci sono tutte le piccole bollicine di vapore, con una frusta ho creato un veloce mulinello  e subito ci ho versato dentro l’uovo. Si vede subito l’albume che corre intorno al tuorlo e l’avvolge ma se vi sembra che non lo faccia si può, con molta attenzione, continuare a far girare il mulinello con la frusta. L’ho lasciato circa 2 minuti, il tuorlo deve essere crudo,  poi con molta delicatezza l’ho prelevato con un mestolo forato e l’ho messo in un pirottino. Ho aggiunto sale e pepe, due cucchiai di sugo al basilico, 1 cucchiaio di parmigiano e l’ho gratinato in forno per pochissimo. 

Devo dire era buono, il tuorlo era ancora morbido e l’uovo aveva un saporino niente male ed è pure light!!

13 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.