medaglioni di salmone al forno con asparagi croccanti

Ancora un piatto sbirciato sul sito Ricettaidea! Era da un po’ volevo cucinare un bel trancio di salmone fresco, generalmente acquisto quello affumicato o in scatola. Ma una volta trovato quello fresco, magro e tagliato in tranci apposta per me, allora non ho esitato! In più con gli ultimi asparagi ho reinterpretato anche una ricetta di Buddy Valastro, una di quelle meno impapocchiate… si, perchè Buddy Valastro ha una cucina fantastica, la griglia tra i fornelli gliela invidio tantissimo, il forno a due piani altrettanto però….sarà pure di origini italiane….ma secondo me fa un po’ di confusione con gli ingredienti, mi domando come facciano lui e la moglie a non essere obesi…. Comunque tornando al mio piatto questo è il salmone al forno del sito Ricettaidea e questo il mio!

Gli ingredienti: 3 tranci di salmone, 1 limone, insaporitore Ariosto per pesci arrosto e ai ferri, 1 mazzetto di asparagi, 3 cucchiai di parmigiano grattugiato, pangrattato, sale, olio extra vergine di oliva Dante. Ho sciacquato per bene il salmone. Poi ho tolto l’ossetto centrale, le pochissime lische e tutta la pelle intorno e il trancio si è diviso in due. Ho arrotolato ognuno su sè stesso per formare un medaglione. L’ho adagiato su una teglia coperta di carta forno, l’ho spolverato con il buonissimo Ariosto, un pizzichino di sale, scorzetta d limone e l’ho spruzzato  con il succo di limone. Ho lasciato marinare per circa 1 oretta. Poi ho infornato coperto con carta di alluminio Ottimo per circa 15 minuti.
Mentre il pesce cuoceva ho mondato, sfilettato e lavato  gli asparagi. li ho messi nella teglia, li ho salati, ho aggiunto un filo di olio,  li ho spolverati con parmigiano e pangrattato e li ho cotti in forno per 20 minuti sempre coperti con alluminio. Altri 5 minuti per gratinarli. Io li ho lasciati croccanti, per averli più morbidi penso servano altri 10 minuti di cottura.
Suggerimento n. 1: ieri il forno è stato acceso perché la giornata non era molto calda, ma ritengo possa essere cotto tranquillamente in casseruola! 
Suggerimento n. 2: lo abbiamo gustato come piatto freddo, ottimo!

18 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.