Tortelli di mele con rum e cannella

Faccio un dolce con le mele! E mentre sbuccio le prescelte Granny Smith penso: ma quante storie intorno alle  mele, quante poesie, quante leggende, quanta mitologia, quanti intuizioni utili e fortunate! Dalla mela verde simbolo della Apple Records. la fortunatissima casa discografica fondata dai Beatles a quella rossa di  Biancaneve, metafora di tradimenti e invidie. Alla mela di Newton e la sua felice intuizione proprio mentre era seduto sotto un albero. Il Tempo delle mele e l’amore nelle cuffie e poi tutti i modi di dire ed i proverbi.
Ho  perfino trovato una frase attribuita a Che Guevara: “La rivoluzione non è come una mela che cade quando è matura: bisogna farla cadere”, non so se effettivamente è una frase attribuibile al Comandante ma è condivisibile.
Ma basta ora se no brucio i dolcetti!

 

 

 

Gli ingredienti per la frolla: 330 g, di farina, 150 g. zucchero, 3 tuorli,  180 g. burro freddo, scorza di limone, 1 cucchiaino di cannella.
Per il ripieno: 4 mele. 60 g. di zucchero di canna, 2 bicchierini di rum.
Per la decorazione: un tuorlo d’uovo, zucchero a velo.

 

Nella ciotola della planetaria ho setacciato la farina, il burro freddo e tagliato a pezzetti e il pizzico di sale. Ho mescolato ottenendo  un composto granuloso. Ho aggiunto i tuorli, lo zucchero, la scorza di limone e la cannella. Ho mescolato brevemente per far incorporare tutto poi ho preso l’impasto,  l’ho avvolto nella pellicola e conservato in frigorifero.
Nel frattempo ho messo lo zucchero di canna in una padella per farlo caramellare un po’, ho sbucciato le mele, le ho tagliate a dadini e le ho aggiunte allo zucchero. Ho lasciato che lo zucchero le avvolgesse e colorasse poi ho sfumato con il rum e l’ho lasciato evaporare facendo attenzione a lasciare i cubetti di mela interi.

 

 

 

 

Ho ripreso la pasta, ho spolverato il piano di lavoro con un po’ di farina e ho steso la pasta lasciandola bella spessa, Al centro e un po’ distanziati tra loro ho messo dei mucchietti di mela al rum poi ho coperto con altra pasta e con un coppa pasta ho dato la forma, pigiando un po’ sui bordi per evitare che in cottura si aprissero.
Li ho poggiati su una teglia ricoperta di carta forno, li ho spennellati con tuorlo d’uovo ed ho infornato a 180° per circa 25/30 minuti.
Ho decorato con zucchero a velo.
Sono soddisfatta, sono venuti belli e buoni. Ci tenevo perché con questa ricetta  partecipo al contest
“TUTTOMELE” in collaborazione con UIR, UNIONE ITALIANA RISTORATORI E SAPORIE

 

18 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.