Zenzero candito

Lo zenzero fa tanto Natale! Il gingerbread è l’impasto più profumato che c’è! E’ buono, mangiarlo mi fa immaginare la neve e i paesaggi nordici. Trovo che lo zenzero sia festoso, speziato e mi piace tanto il gusto che prendono i cibi e le bibite aromatizzate al ginger. Quest’anno, avendo poco tempo a disposizione per confezionare regali home made, ho deciso di preparare lo zenzero candito. E’ facile da realizzare e soprattutto si fa da sé. Non solo,  si spande per la casa un profumino delizioso, intenso e benefico!

 

Gli ingredienti per cinque barattolini: 400 g. di zenzero, 400 g. di zucchero, 150 ml. di acqua.
Per prima cosa ho sbucciato lo zenzero cercando di renderlo il più liscio possibile. L’ho tagliato a fettine e poi a striscioline abbastanza spesse. Nel frattempo ho messo in una pentola 100 ml di acqua e 300 g. di zucchero e ho fatto sobbollire fino a che lo zucchero non si è sciolto formando uno sciroppo. Ho unito lo zenzero, ho mescolato e ho lasciato cuocere coperto per circa 1 ora, mescolando di tanto in tanto. A fine cottura l’ho scolato. Volendo potete salvare quello sciroppo aromatizzato e profumatissimo per usarlo nei dolci o per zuccherare il the, è buonissimo, quindi scolatelo filtrando lo sciroppo in un contenitore.
Ho messo la restante acqua sul fuoco e ci ho versato lo zenzero. Ho lasciato sobbollire ancora per 10 minuti, in questo modo ho eliminato tracce di zucchero che lo lascerebbero appiccicaticcio rendendolo difficile da asciugare, Poi l’ho scolato nuovamente e ho allargato lo zenzero su una teglia coperta di carta forno. L’ho asciugato e tamponato con della carta assorbente poi l’ho cosparso con il restante zucchero e l’ho lasciato asciugare tutta la notte. Il mattino successivo ho preparato i vasetti.

 

E’ strautile averne un po’ in casa: un digestivo naturale, ottimo dopo le abbuffate natalizie!

37 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.