pane integrale ai semi di lino

Adoro fare il pane in casa e pur essendo felice della stagione calda in arrivo sono dispiaciuta di non poter più usare il forno come vorrei. Ma decisamente questo periodo ancora consente di avere temperature leggermente più alte in cucina, magari accendendo il forno il mattino presto o la sera, così da poter comunque sfornare prelibatezze calde e croccanti.

Non solo, ho ancora una buonissima farina forte che ho comprato online in quantità industriale e abbinandola ad altri tipi di farina ho preparato un pane morbido, morbido ideale per la colazione, ma anche per una merenda salata.

Con grande curiosità, poi,  ho aggiunto all’impasto  i semi di lino, non li avevo mai usati prima: in realtà in cucina si usano molto  e si utilizzano proprio nei prodotti da forno, si possono aggiungere alle insalate, alla colazione, per arricchire lo yogurt per esempio e poi hanno un sacco di proprietà benefiche, sono ricchi  di fibre, omega 3, vitamina B1 e magnesio. Hanno un potere rinfrescante e sono un protettore naturale del colon.

Lette tutte queste proprietà sul sito Legumi Italiani,  li ho aggiunti proprio volentieri all’impasto del mio pane, contribuendo con una nuova ricetta al progetto  “Legumi Italiani in giro per il Bel Paese” dell’Azienda Michelotti&Zei. Anche il packaging di questi semi  è interessante, perchè permette di conservarli super bene senza che subiscano alterazioni a causa di umidità o altro.

Print Recipe
pane integrale ai semi di lino
un morbidissimo pane pieno di proprietà nutritive interessanti
Porzioni
5/6 persone
Ingredienti
  • 250 g farina integrale
  • 200 g farina di tipo 0
  • 50 g farina di segale
  • 6 g di lievito secco
  • 280 g acqua
  • 35 g di semi li lino Michelotti&Zei
  • 40 g di olio d'oliva extra vergine
  • 1 cucchiaino e mezzo di sale fino
  • 1 tuorlo
  • 3 cucchiai di acqua
Porzioni
5/6 persone
Ingredienti
  • 250 g farina integrale
  • 200 g farina di tipo 0
  • 50 g farina di segale
  • 6 g di lievito secco
  • 280 g acqua
  • 35 g di semi li lino Michelotti&Zei
  • 40 g di olio d'oliva extra vergine
  • 1 cucchiaino e mezzo di sale fino
  • 1 tuorlo
  • 3 cucchiai di acqua
Istruzioni
  1. Setacciare e mescolare le farine. Nella ciotola della planetaria sciogliere il lievito con due o tre cucchiai di acqua. Aggiungere l’olio poi i semi di lino. Mescolare e versare una parte delle farine. Iniziare ad impastare poi versare a poco a poco tutte le farine e l’acqua, lasciandone un paio di cucchiai in cui sciogliere il sale che si aggiungerà quando l’impasto sarà ormai avviato ed il lievito ben incorporato. L’impasto è pronto quando si incorderà al gancio della planetaria e si potrà formare una palla. Se si impasta a mano, dovrà avere una consistenza soda ed essere ben compatto. Lasciar lievitare l’impasto coperto per almeno tre ore.
  2. Riprenderlo e stenderlo con le mani poi piegare la pasta su se stessa per circa 4 o 5 volte (come in foto) per far si che si sviluppi bene il glutine e che la pasta prenda forza.
  3. Dividere poi in tre panetti e arrotondarli con le mani.
  4. Foderare di carta forno uno stampo da plum-cake e allinearci dentro i tre panetti. Per dare colore e lucentezza alla crosta possiamo spennellare il pane con un tuorlo mescolato ad acqua. Poi spolverizzare ancora con i semi di lino. Copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare per circa 2 ore.
  5. Riscaldare il forno a 220° poi infornare il pane abbassando la temperatura a 190° e cuocere dai 25 ai 35 minuti, a seconda del tipo di forno.
Recipe Notes

Il pane, se avvolto in un canovaccio, si conserva abbastanza bene per circa 3 giorni; può essere utilizzato sia in versione dolce per la colazione, sia per sandwich salati.

Potete trovare questa ed altre buonissime ricette sul sito dell’Azienda Michelotti&Zei  a questo link.

 

 

 

 

 

 

contenuto realizzato in collaborazione con Michelotti&Zei

8 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.