pomodori ripieni di orzo, capperi e acciughe

I pomodori con il riso sono una pietanza quasi obbligata qui nel Lazio, rappresentano il piatto estivo per eccellenza, si portano al mare, in  montagna, si mangiano a casa e si accompagnano con le patate che vicino ai pomodori, al riso e al suo condimento prendono un sapore veramente unico e irripetibile.

Siccome però d’estate aumento molto  il consumo di cereali utilizzandoli per piatti freddi, ho provato a sostituire il riso con l’orzo perlato e aggiungendo i miei ingredienti preferiti ho ottenuto un risultato  concettualmente simile anche se molto diverso dal piatto tradizionale.  Ne sono rimasta molto soddisfatta. I pomodori d’estate sono buonissimi anche ripieni di orzo!

 L’orzo perlato contiene sostanze importanti per il nostro organismo come fosforo, potassio, magnesio, ferro, zinco, silicio e calcio e  vitamine del gruppo B e vitamina E: certo è meno ricco di quello decorticato ma ha il vantaggio di una cottura più veloce, infatti possiamo evitare di metterlo in ammollo.

Si tratta della mia sesta ricetta per  il progetto  “Legumi Italiani in giro per il Bel Paese” e ne vado fiera. Per prepararla ho utilizzato l’orzo perlato dell’Azienda Michelotti&Zei.

Come sempre potete trovare la mia ricetta sul sito Legumi italiani insieme a tante altre buonissime idee da utilizzare in cucina.

Print Recipe
pomodori ripieni di orzo, capperi e acciughe
perfetti per l'estate e validissima alternativa ai classici pomodori ripieni di riso
Porzioni
2-3 persone
Ingredienti
  • 6 pomodori rossi sodi
  • 120 g di orzo perlato Michelotti&Zei
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 presa di sale (per la cottura dell'orzo)
  • 3 cucchiai di capperi
  • 2 acciughe sott'olio
  • prezzemolo
  • basilico
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe
Porzioni
2-3 persone
Ingredienti
  • 6 pomodori rossi sodi
  • 120 g di orzo perlato Michelotti&Zei
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 presa di sale (per la cottura dell'orzo)
  • 3 cucchiai di capperi
  • 2 acciughe sott'olio
  • prezzemolo
  • basilico
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe
Istruzioni
Cottura dell’orzo:
  1. Portare ad ebollizione una pentola piena d’acqua e cuocere l’orzo per 20 minuti. Scolarlo e lasciarlo raffreddare in una ciotola.
Preparazione dei pomodori:
  1. Lavare e asciugare i pomodori. Con un coltellino affilato togliere la calotta superiore e con un cucchiaio svuotarli della polpa. Salarli leggermente all’interno e farli scolare mettendoli rovesciati su un vassoio. Poggiare un passa pomodoro sulla ciotola dell’orzo e passare la polpa del pomodoro direttamente sull’orzo. Mescolare, aggiungere i capperi e le acciughe tritate; uno spicchio d’aglio tagliato in due o tre pezzetti (se volete potete aggiungerlo tagliato finemente), il prezzemolo tritato, il basilico spezzettato, 2 cucchiai di olio extra vergine, una macinata di pepe e mescolare il tutto. Se necessario aggiustare di sale. Riempire ogni pomodoro con l’orzo e adagiarli in una teglia ricoperta di carta forno. chiudendoli con la loro calotta, Infornare a 200° per un’ora abbondante. Servirli tiepidi o freddi, per gustarne meglio il sapore.

 

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto realizzato in collaborazione con Michelotti&Zei

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.