La solidarietà è una torta di riso e ricotta

una buonissima torta di riso e ricotta

Siamo arrivati alla IV edizione di “Tutti matti per il riso”,  l’ evento di piazza creato da Progetto Itaca,  Associazione volontari per la Salute Mentale che promuove programmi di informazione, prevenzione, supporto e riabilitazione rivolti a persone affette da disturbi della Salute Mentale e alle loro famiglie.

Il volontariato sta assumendo una importanza sempre più grande in Italia: volontariato significa comprendere i bisogni del prossimo e comprenderli fino in fondo e la solidarietà che dimostra sia chi si impegna nelle associazioni sia chi contribuisce anche in modo simbolico alla loro crescita, è uno dei principi fondamentali della convivenza civile.

Progetto Itaca ha contraccambiato il nostro interesse con un pregiato pacco di riso e la ricetta di una torta creata apposta per l’occasione dal pastry chef Damiano Carrara, testimonial della manifestazione. 

Una ricetta a base di riso naturalmente che ho provato a replicare e che ha lasciato tutti a bocca aperta per la cremosità, la leggerezza e la particolarità del sapore. Veramente una torta sublime!

Vi lascio la mia ricetta ma occhio, ho ridotto le dosi della metà e in qualche passaggio ho tolto pure lo zucchero: il risultato è stato comunque strepitoso!

Print Recipe
torta di riso e ricotta
quando la solidarietà ti addolcisce la vita
Porzioni
6/8
Ingredienti
per la pasta frolla
  • 120 g di burro
  • 60 g di zucchero a velo
  • 1 tuorlo circa 18 g
  • 180 g di farina 00
  • 1 bacca di vaniglia
per la crema pasticcera
  • 200 g di latte
  • 60 g zucchero
  • 25 g di amido di mais
  • 25 g di zucchero
  • 60 g di tuorli (3-4 tuorli)
  • 1 bacca di vaniglia
per la ganache al cioccolato
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 80 g di panna
per la crema di riso
  • 100 g di riso carnaroli
  • 300 g di latte
  • 20 g di burro
  • scorza d'arancia bio
  • 1 pizzico di sale
crema di ricotta limonata
  • 125 g di panna
  • 100 g di ricotta
  • 10 g di zucchero
  • la scorza di un limone bio
  • 15/20 g di pinoli tostati
Porzioni
6/8
Ingredienti
per la pasta frolla
  • 120 g di burro
  • 60 g di zucchero a velo
  • 1 tuorlo circa 18 g
  • 180 g di farina 00
  • 1 bacca di vaniglia
per la crema pasticcera
  • 200 g di latte
  • 60 g zucchero
  • 25 g di amido di mais
  • 25 g di zucchero
  • 60 g di tuorli (3-4 tuorli)
  • 1 bacca di vaniglia
per la ganache al cioccolato
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 80 g di panna
per la crema di riso
  • 100 g di riso carnaroli
  • 300 g di latte
  • 20 g di burro
  • scorza d'arancia bio
  • 1 pizzico di sale
crema di ricotta limonata
  • 125 g di panna
  • 100 g di ricotta
  • 10 g di zucchero
  • la scorza di un limone bio
  • 15/20 g di pinoli tostati
Istruzioni
  1. Montate il burro e lo zucchero con i semi della bacca di vaniglia. Aggiungete la farina setacciata e i tuorli fino ad ottenere un panetto liscio che farete riposare in frigo per circa trenta minuti. Stendete il panetto in uno stampo da crostata dal diametro di 22 cm imburrato o rivestito di carta forno. Bucherellate con la forchetta e cuocete a 180° per circa 20/30 minuti. Lasciate raffreddare.
Crema pasticcera
  1. In una casseruola unite latte, la quantità maggiore di zucchero e i semini della vaniglia, scaldate e fate raggiungere il primo bollore. Nel frattempo montate uova e zucchero, aggiungete l'amido di mais fino ad ottenere un bell'impasto cremoso. Incorporate al composto due o tre cucchiai di latte caldo, mecolate poi versate tutto nel latte caldo e ponete di nuovo sulla fiamma mescolando e riportando a bollore per farla addensare. Ci vorrà pochissimo. Togliete dal fuoco.
Ganache al cioccolato
  1. Riscaldate la panna e fatele raggiungere il bollore. Togliete dal fuoco e aggiungete il cioccolato spezzettato e mescolando fino a completo scioglimento.
Crema di riso
  1. In una pentola unite latte, riso e una scorzetta d'arancia. Quando il latte raggiungerà il bollore mescolate fino a quando sarà stato completamente assorbito dal riso. Togliete dal fuoco, aggiungete il burro e un pizzico di sale. Unite il tutto alla crema pasticcera.
Crema di ricotta limonata
  1. Montate la panna con lo zucchero, aggiungete la ricotta, la scorza di limone e amalgamate. Tostare i pinoli.
Assemblaggio della torta
  1. Farcite la crostata con un uno strato di ganache al cioccolato. Mettere in frigo a raffreddare un po'. Continuate con la crema di riso, livellate per bene poi aggiungete l'ultimo strato, la ricotta limonata. Decorate con i pinoli tostati e altra scorza di limone o arancia. Conservate in frigorifero.

una buonissima torta di riso e ricotta

 

Per saperne di più su questa Associazione potete andare sul sito Progetto Itaca, leggere chi sono e cosa fanno e magari  trovare la sede più vicina a voi per conoscerli da vicino.

4 Comments

  • edvige ha detto:

    Ciaoo – bell’iniziativa ed io adoro il riso. Certo questa torta non ha nulla a che vedere con quella – tipo, che mi faceva mia nonna ungherese una vita fa. Era riso cotto nel latte completato con un pò di ….marmellata che faceva lei con delle bacche di sambuco e messo in forno. Se c’erano qualche biscottino e..a me non piaceva per niente. Si chiamava “reisauflauf”
    Pensa che ancora oggi in Austria c’è qualcuno che la fa un pò riveduta e corretta….
    Prendo nota di questa anche se dolce…. buona settimana e giornat.

    • Marina Riccitelli ha detto:

      Ciao Edvige, anch’io mi ricordo del riso cucinato nel latte, sinceramente rimaneva un ricordo e non avrei mai pensato di cucinarlo così. Però, adesso ho cambiato idea!! un bacio

  • zia Consu ha detto:

    Una torta bella e buona..in tutti i sensi ^_^
    Buona settimana Meri <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.