cracker integrali con noci, uvetta e rosmarino

 

Ma da quanto tempo non partecipo al Re-Cake, quel giochino che ogni mese propone un piatto meraviglioso da replicare tale e quale all’originale ad eccezione di qualche piccola modifica, ma molto piccola. E’ un gioco che seguo sempre con piacere  non fosse altro per i piatti meravigliosi che propone, generalmente succulenti e ricchi di cioccolato, zucchero, creme e panna. Ma belli , bellissimi da vedere e buoni,  buonissimi da mangiare almeno una volta nella vita, a meno da non diventarne un addicted come spesso accade.

Aspettavo questo mese di gennaio, ero quasi sicura che dopo le grandi abbuffate delle feste, le ragazze non avrebbero osato proporre qualcosa di troppo calorico ma qualcosa di buonissimo sicuro. Ed infatti ecco questi cracker profumatissimi, croccanti e morbidi nello stesso tempo, ricchi di sapore e con un retrogusto ancora natalizio che ci sta proprio bene.

Ahimè anche questi creano dipendenza, te ne mangeresti uno dopo l’altro: uno spalmato di formaggio, uno di miele, con due cracker ti fai un piccolo paninetto al prosciutto, spezzettati si possono aggiungere ad una zuppa, insomma sono  b u o n i s s i m i  e si possono conservare per un  po’ perché  chiusi in una scatola di latta, resistono molto bene.

Sono inoltre contenta perché è la prima volta che provo a fare un soda bread, cioè un pane velocissimo da fare e senza lievito visto che si utilizza il bicarbonato come agente lievitante che a contatto con l’acidità dello yogurt crea quell’alchimia necessaria alla lievitazione. Ho sostituito qualche semino e non ho esagerato con l’uvetta, che qui a casa mia non piace troppo.

Ecco la ricetta, enjoy!

cracker integrali con semini noci e uvette

Print Recipe
cracker integrali con noci, uvetta e rosmarino
buonissimi cracker da gustare in purezza o accompagnandoli con formaggi, miele, confetture
Porzioni
45/50 cracker circa
Ingredienti
  • 200 g farina 00
  • 80 g farina integrale
  • 2 cucchiaini rasi di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di sale
  • 200 g di yogurt bianco
  • 200 ml di latte
  • 20 g di zucchero di canna integrale
  • 40 g di miele
  • 1 pugno di uvetta
  • 40 g di noci sgusciate
  • 30 g di semi di lino dorati
  • 20 g di semi di papavero
  • 30 g semi di sesamo
  • 1 cucchiaio di rosmarino fresco tritato
Porzioni
45/50 cracker circa
Ingredienti
  • 200 g farina 00
  • 80 g farina integrale
  • 2 cucchiaini rasi di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di sale
  • 200 g di yogurt bianco
  • 200 ml di latte
  • 20 g di zucchero di canna integrale
  • 40 g di miele
  • 1 pugno di uvetta
  • 40 g di noci sgusciate
  • 30 g di semi di lino dorati
  • 20 g di semi di papavero
  • 30 g semi di sesamo
  • 1 cucchiaio di rosmarino fresco tritato
Istruzioni
  1. Riscaldate il forno a 180°, foderate uno stampo da plumcake con carta forno e ammollate l'uvetta in acqua tiepida.
  2. In una ciotola unite lo yogurt, il latte, lo zucchero e il miele e mescolate per far sciogliere bene gli ingredienti.
  3. In un'altra ciotola mescolate le farine, il bicarbonato e il sale, aggiungete le noci spezzettate grossolanamente, i semi di lino, di sesamo e di papavero. Aggiungete il rosmarino tritato e l'uvetta morbida e ben strizzata. Mescolate.
  4. Aggiungete ora i liquidi, amalgamando e mescolando velocemente perché il bicarbonato comincerà a reagire non appena a contatto con i liquidi.
  5. Versate tutto nello stampo da plumcake, livellate con un cucchiaio e infornate per circa 35/40 minuti. Fate la prova stecchino. Sfornate e lasciate raffreddare. Avvolgete poi il panetto nell'alluminio e riponetelo in frigorifero per almeno un'ora. Io per motivi organizzativi, ce l'ho lasciato tutta la notte. Più sarà freddo meglio si taglierà.
  6. Riprendete il panetto e tagliatelo a fette di circa 3 mm di spessore, allineatele su una teglia coperta da carta forno e tostatele in forno già caldo 5 minuti per lato. Dovranno brunirsi e potrete sfornarle anche se ancora sono morbide, si asciugheranno all'aria. Conservatele in una scatola a chiusura ermetica.

cracker integrali con semini noci e uvette

 

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.